dcsimg
La versione del tuo browser non è aggiornata. Per una migliore navigazione del sito, scarica la versione più recente.

BancoPosta Liquidità Euro Parcheggia la tua liquidità investendo nel mercato monetario dell’Eurozona.

BancoPosta Liquidità Euro

  • Il Fondo adatto a tutti coloro che mirano alla conservazione del capitale investito
  • La soluzione per investire nei mercati monetari dei diversi paesi dell’Area Euro
  • Per avere un gestore professionale che si prenda cura dei tuoi investimenti

Profilo di rischio e rendimento

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Descrizione

Per un accesso diversificato al mercato monetario

  • BancoPosta Liquidità Euro è un fondo monetario gestito da BancoPosta Fondi che investe principalmente in titoli di stato dei Paesi dell’Eurozona con scadenza inferiore ai 12 mesi.
  • Il Fondo mira alla conservazione del capitale investito attraverso l’investimento in strumenti di mercato monetario di diversi paesi dell’Eurozona.
  • Tutti gli strumenti finanziari sono denominati in Euro ed è escluso l’investimento in strumenti finanziari di emittenti dei Paesi Emergenti.

Profilo di rischio e rendimento

Il Fondo è classificato nella categoria 1, su una scala di rischio crescente che va da 1 a 7.

AVVERTENZE
I dati storici utilizzati per calcolare l'indicatore sintetico potrebbero non costituire 
un’indicazione affidabile circa il futuro profilo di rischio dell’OICR. La categoria di rischio/rendimento indicata potrebbe non rimanere invariata, e quindi la classificazione dell’OICR potrebbe cambiare nel tempo. L’appartenenza alla categoria più  bassa non garantisce un investimento esente da rischi.

Composizione Media

Componente Obbligazionaria/Monetaria

BancoPosta Liquidità Euro investe almeno il 70% del patrimonio in titoli monetari e obbligazionari con durata inferiore ai 12 mesi. La restante parte può essere investita anche in titoli obbligazionari con scadenza superiore a 12 mesi, fermo restando che la durata residua media del portafoglio (duration) non può essere superiore a 6 mesi.

Benchmark

Questo Fondo confronta le scelte e i risultati di gestione con un indice o un paniere di riferimento (benchmark):
  • 75% Titoli di Stato Italiani breve termine (ICE BofAML Italy Treasury Bill Index);
  • 25% Depositi Europei a brevissimo termine (ICE BofAML Euro Currency Overnight Deposit Bid Rate Index).
Il Fondo non si propone di replicare la composizione del benchmark; il grado di scostamento rispetto al benchmark è contenuto.

Performance

Simula

Simula l'andamento di un Piano di Accumulo, l'investimento in un portafoglio di fondi e il confronto delle performance tra più fondi.

Come sottoscriverlo

Versamenti unici (pic)

Tramite versamenti unici con un importo iniziale (minimo) di 500 euro e versamenti successivi (minimo) di 100 euro.

Piano di accumulo (pac)

Tramite un versamento iniziale di 500 euro e una rata periodica (mensile, bimestrale, trimestrale o semestrale) di 50 euro o multipli per un periodo minimo di 2 anni fino ad un massimo di 12 anni.

Ultimi comunicati e news

Si comunica che, in data 10 maggio 2018, il Consiglio di Amministrazione di BancoPosta Fondi S.p.A. SGR ha deliberato l’operazione di fusione per incorporazione dei fondi “BancoPosta Obbligazionario Dicembre 2017”, “BancoPosta Obbligazionario Italia Marzo 2018” e “BancoPosta Liquidità Euro” (Fondi oggetto di fusione) nel fondo “BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine” (Fondo ricevente) nonché alcune modifiche al Regolamento del fondo “BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine”.

L’operazione di fusione e le modifiche regolamentari acquisiranno efficacia con decorrenza 14 settembre 2018. A partire dal 3 settembre 2018, BancoPosta Fondi SGR cesserà la raccolta delle domande di sottoscrizione di quote del fondo “BancoPosta Liquidità Euro”, anche mediante apertura di nuovi Piani di Accumulazione o mediante operazioni di trasferimento da altri fondi. Con riguardo al Fondo ricevente non è prevista la sospensione delle operazioni di sottoscrizione delle quote.

Le quote dei Fondi oggetto di fusione saranno automaticamente convertite in quote del Fondo ricevente sulla base del rapporto tra i valori della quota dei Fondi oggetto di fusione e il valore della quota del Fondo ricevente al 13 settembre 2018, senza alcun onere o spesa a carico dei partecipanti.

Le modifiche apportate al Regolamento del fondo “BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine” riguardano i seguenti aspetti:
  • la denominazione del Fondo ricevente, che varia da “BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine” a “BancoPosta Primo”;
  • la politica di investimento, al fine di (i) prevedere una duration più elevata rispetto a quella attuale (da “tendenzialmente inferiore o pari a 2 anni” a “tendenzialmente inferiore a 3 anni”); (ii) consentire l’investimento in titoli societari senza limitazioni (attualmente fino al 20% del fondo); (iii) ampliare l’universo dei Paesi investibili (anche Emergenti); (iv) consentire l’investimento in OICR fino al 100% dell’attivo (attualmente fino al 10%); (v) modificare la categoria Assogestioni del Fondo (da “obbligazionario euro governativo breve termine” a “obbligazionario altre specializzazioni”) in relazione alle modifiche apportate alle caratteristiche del prodotto.
I partecipanti ai Fondi coinvolti nelle suddette operazioni di fusione e modifiche regolamentari possono richiedere, entro il 13 settembre 2018, in esenzione dei diritti fissi, il rimborso delle loro quote.

L’operazione di fusione e le modifiche regolamentari sono state approvate dalla Banca d'Italia. BancoPosta Fondi S.p.A. SGR invierà ai partecipanti una comunicazione individuale nella quale sono descritti in dettaglio tutti gli aspetti rilevanti connessi con l’operazione di fusione e le modifiche regolamentari.
Si comunica ai partecipanti che nella sezione documentazione è disponibile il Prospetto dei fondi sopra richiamati, valido dal 1° giugno 2018; nella medesima sezione del sito internet è altresì disponibile il KIID del fondo “BancoPosta Mix Giugno 2020”, valido dal 1° giugno 2018.

L'aggiornamento riguarda:
  • per tutti i fondi, l’identità della nuova società di revisione (BDO Italia S.p.A.) e la composizione del Consiglio di Amministrazione di BancoPosta Fondi SGR;
  • per il fondo “BancoPosta Mix Giugno 2020”, la variazione della categoria di rischio del fondo dall'attuale livello 3 al nuovo livello 2 (l'indicatore sintetico di rischio è passato da 3 a 2 sulla base della volatilità dei rendimenti - degli ultimi 5 anni - del portafoglio modello rappresentativo della politica d'investimento).
Si comunica ai partecipanti ai fondi BancoPosta che nella sezione documentazione è disponibile la documentazione d’offerta aggiornata, valida dal 17 febbraio 2018.
Le modifiche riguardano:
  • per tutti i fondi, l’aggiornamento dei dati periodici contenuti nel KIID e nel Prospetto, e la composizione del Consiglio di Amministrazione di BancoPosta Fondi SGR;
  • l'obiettivo del fondo “BancoPosta Obbligazionario Dicembre 2017”, che diventa la "conservazione del capitale investito";
  • per il fondo “BancoPosta Liquidità Euro”, alcune precisazioni relative ai criteri di valutazione del merito di credito degli emittenti/emissioni oggetto di investimento
Avviso ai partecipanti ai fondi BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine, Obbligazionario Euro Medio-Lungo Termine, Mix 1, Mix 2, Mix 3, Liquidità Euro, CedolaChiara Maggio 2022, CedolaChiara Settembre 2022, CedolaChiara Dicembre 2022, CedolaChiara Marzo 2023 e CedolaChiara Giugno 2023

Si rende noto che gli indici BofA Merrill Lynch sono stati ridenominati (da “BofA Merrill Lynch” a “ICE BofAML”) a seguito dell’acquisizione della piattaforma degli Indici BofA Merrill Lynch Global Research FICC da parte di Intercontinental Exchange (ICE).
L'aggiornamento della documentazione d’offerta dei Fondi in oggetto che utilizzano gli Indici sopra citati verrà completato in occasione dell’aggiornamento annuale previsto dall’art. 19 del Regolamento 11971 del 1999 (Regolamento Emittenti).
 
Si comunica che, in data 24 ottobre 2017, il Consiglio di Amministrazione di BancoPosta Fondi S.p.A. SGR ha deliberato l’operazione di fusione per incorporazione dei fondi “BancoPosta Obbligazionario Giugno 2017” e “BancoPosta Obbligazionario Ottobre 2017” (Fondi oggetto di fusione) nel fondo “BancoPosta Liquidità Euro” (Fondo ricevente).

La predetta operazione di fusione rientra tra quelle che si considerano autorizzate “in via generale” dalla Banca d'Italia.

L’operazione di fusione acquisirà efficacia con decorrenza 22 dicembre 2017. Non saranno sospese le operazioni di sottoscrizione delle quote del Fondo ricevente.

Le quote del Fondo oggetto di fusione saranno automaticamente convertite in quote del Fondo ricevente sulla base del rapporto tra i valori della quota dei Fondi oggetto di fusione e il valore della quota del Fondo ricevente al 21 dicembre 2017, senza alcun onere o spesa a carico dei partecipanti.

I partecipanti ai Fondi possono richiedere, entro il 21 dicembre 2017, in esenzione dei diritti fissi, il rimborso delle loro quote.
 
BancoPosta Fondi S.p.A. SGR invierà ai partecipanti una comunicazione individuale nella quale sono descritti in dettaglio tutti gli aspetti rilevanti connessi con l’operazione di fusione.
Vedi tutti

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Prima dell'adesione leggere il Regolamento, il KIID ed il Prospetto, disponibili presso il Collocatore Poste Italiane S.p.A. – Patrimonio BancoPosta e sul sito poste.it, e presso l’emittente BancoPosta Fondi SGR e sul sito bancopostafondi.it. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Non vi è garanzia di ottenere uguali rendimenti per il futuro. L'accesso e l'utilizzo del presente sito è regolato da Limiti e condizioni

Altri prodotti

BancoPosta Obbligazionario Euro Breve Termine

Investi nel mercato obbligazionario a breve scadenza dell’Area Euro.

BancoPosta Obbligazionario Euro Medio-Lungo Termine

Per investire nel medio-lungo termine con titoli obbligazionari dell’Eurozona.

BancoPosta Mix 1

Vai oltre l’investimento obbligazionario.

BancoPosta Fondi S.p.A. SGR con Socio Unico
Sede legale e amministrativa: Viale Beethoven, 11 - 00144 Roma - Fax 06 98680509
Codice Fiscale, Partita IVA e Registro delle Imprese di Roma n. 05822531009 - Capitale Sociale int. vers. Euro 12.000.000
Iscritta al n. 23 dell’Albo delle Società di Gestione del Risparmio (Sezione Gestori di OICVM)
Aderente al Fondo Nazionale di Garanzia

vai a inizio pagina