La versione del tuo browser non è aggiornata. Per una migliore navigazione del sito, scarica la versione più recente.

BancoPosta Azionario Internazionale Partecipa alla crescita potenziale dei mercati internazionali.

BancoPosta Azionario Internazionale

  • Un Fondo per partecipare alla potenziale crescita dei mercati azionari globali
  • Un investimento altamente diversificato a livello geografico e settoriale
  • Una gestione professionale e qualificata del portafoglio azionario

Profilo di rischio e rendimento

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7

Descrizione

Un fondo per investire a livello globale

  • BancoPosta Azionario Internazionale è adatto a tutti coloro che desiderano partecipare alla potenziale crescita dei mercati azionari internazionali investendo in una soluzione altamente diversificata a livello geografico e settoriale.
  • Data la natura del prodotto, questo Fondo si addice ad investitori con una elevata tolleranza alle oscillazioni di mercato e con un orizzonte temporale di medio-lungo termine.
  • Il Fondo investe principalmente in titoli azionari. La restante parte, e fino ad un massimo del 30%, può essere investita in strumenti obbligazionari e monetari. La componente azionaria, è costituita principalmente da titoli emessi da società ad elevata capitalizzazione e le cui azioni siano caratterizzate da una buona liquidabilità. Le azioni di società a bassa capitalizzazione non possono superare il 30% del patrimonio del Fondo. Gli strumenti finanziari sono denominati in Dollari Statunitensi, in Euro, in Yen e fino al 30% in altre valute.


Per i tuoi risparmi affidati ad un gestore professionale

  • BancoPosta Azionario Internazionale nasce dalla collaborazione di BancoPosta Fondi SGR - la società di gestione del risparmio del Gruppo Poste Italiane - con Anima SGR, uno dei maggiori gestori operanti nel nostro Paese.
  • I mercati finanziari sono diventati negli anni sempre più complessi e difficili da navigare. Per questo, per la gestione dei tuoi risparmi affidati a dei professionisti esperti e di comprovata esperienza in grado di cogliere le opportunità che si presentano sui mercati, tenendo sempre sotto controllo i fattori di rischio che potrebbero influenzare il tuo investimento.

Profilo di rischio e rendimento

Il Fondo è classificato nella categoria 6, su una scala di rischio crescente che va da 1 a 7.

AVVERTENZE
I dati storici utilizzati per calcolare l'indicatore sintetico potrebbero non costituire 
un’indicazione affidabile circa il futuro profilo di rischio dell’OICR. La categoria di rischio/rendimento indicata potrebbe non rimanere invariata, e quindi la classificazione dell’OICR potrebbe cambiare nel tempo. L’appartenenza alla categoria più  bassa non garantisce un investimento esente da rischi.

Composizione Media

Componente obbligazionaria

La componente obbligazionaria può rappresentare al massimo il 30% del patrimonio del Fondo.



Componente azionaria

La componente azionaria non può essere inferiore al 70% del portafoglio del Fondo ed è investita principalmente in Nord America, Paesi Membri dell’Unione Europea e dell’area Pacifico. I Paesi Emergenti possono rappresentare fino al 10% del Fondo.
 

Benchmark

Questo Fondo confronta le scelte e i risultati di gestione con un indice o un paniere di riferimento (benchmark):
  • 100% Azioni Internazionali (MSCI World Net Total Return EUR Index).
Il Fondo non si propone di replicare la composizione del benchmark; il grado di scostamento rispetto al benchmark è significativo.

Performance

Simula

Simula l'andamento di un Piano di Accumulo, l'investimento in un portafoglio di fondi e il confronto delle performance tra più fondi.

Come sottoscriverlo

Versamenti unici (pic)

Tramite versamenti unici con un importo iniziale (minimo) di 500 euro e versamenti successivi (minimo) di 100 euro.

Piano di accumulo (pac)

Tramite un versamento iniziale di 50 euro e una rata periodica (mensile, bimestrale, trimestrale o semestrale) di 50 euro o multipli per un periodo minimo di 2 anni fino ad un massimo di 12 anni.

Ultimi comunicati e news

Si comunica ai partecipanti che nella sezione “Documentazione” di questo sito internet sono disponibili i KIID ed i Prospetti validi dal 1° luglio 2020 come di seguito indicato:
 
  • BancoPosta Focus Digital 2025 II – l’aggiornamento riguarda informazioni contenute nel Prospetto, con particolare riferimento all’elenco delle attività esternalizzate, all’identità della società di revisione (Deloitte & Touche), alla composizione del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale e alla possibilità per il fondo di effettuare operazioni di prestito titoli.
  • BancoPosta Sviluppo Re-Mix 2025 – l’aggiornamento riguarda informazioni contenute nel Prospetto, con particolare riferimento all’elenco delle attività esternalizzate, all’identità della società di revisione (Deloitte & Touche), alla composizione del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale e alla possibilità per il fondo di effettuare operazioni di prestito titoli.
  • BancoPosta Obbligazionario Italia Marzo 2020 – l’aggiornamento riguarda: (i) informazioni contenute nel Prospetto, con particolare riferimento all’elenco delle attività esternalizzate, all’identità della società di revisione (Deloitte & Touche) e alla composizione del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale, (ii) informazioni contenute nel KIID, con particolare riferimento all’obiettivo di investimento (modificato in “conservazione del capitale”).
  • BancoPosta Mix Giugno 2020 – l’aggiornamento riguarda: (i) informazioni contenute nel Prospetto, con particolare riferimento all’elenco delle attività esternalizzate, all’identità della società di revisione (Deloitte & Touche), alla composizione del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale e alla classe di rischio del fondo (modificata da 2 a 1), (ii) informazioni contenute nel KIID, con particolare riferimento all’obiettivo di investimento (modificato in “conservazione del capitale”) e alla classe di rischio del fondo (modificata da 2 a 1).
 
Denominazione Fondo Aggiornamenti Prospetto Aggiornamenti KIID
Primo
  • elenco delle attività esternalizzate;
  • identità della società di revisione (Deloitte & Touche);
  • composizione del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale;
  • possibilità per i fondi di effettuare operazioni di prestito titoli;
  • utilizzo dei criteri ESG nella politica d’investimento.
Classe di rischio (modificata da 1 a 2) Classe di rischio (modificata da 1 a 2)
Obbligazionario Euro Medio-Lungo Termine
  • Modifiche alla politica d’investimento
  • Duration (modificata in 4 – 7 anni)
  • Modifiche alla politica d’investimento
  • Duration (modificata in 4 – 7 anni)
Mix 1 Duration (modificata in 5,5 – 8,5 anni) Duration (modificata in 5,5 – 8,5 anni)
Mix 2
  • Classe di rischio (modificata da 3 a 4)
  • Duration (modificata in 5,5 – 8,5 anni)
  • Classe di rischio (modificata da 3 a 4)
  • Duration (modificata in 5,5 – 8,5 anni)
Mix 3 Duration (modificata in 5,5 – 8,5 anni) Duration (modificata in 5,5 – 8,5 anni)
Azionario Euro - -
Azionario Internazionale Classe di rischio (modificata da 5 a 6) Classe di rischio (modificata da 5 a 6)
Selezione Attiva
  • Classe di rischio (modificata da 3 a 4)
  • Leva tendenziale (compresa tra 1 e 1,3)
  • Classe di rischio (modificata da 3 a 4)
  • Leva tendenziale (compresa tra 1 e 1,3)
Orizzonte Reddito - -
Azionario Flessibile Classe di rischio (modificata da 5 a 6) Classe di rischio (modificata da 5 a 6)
Investo Sostenibile - -
Si comunica ai partecipanti che la data di efficacia delle modifiche al Regolamento Unico di Gestione dei fondi sopra richiamati, comunicata su questo sito internet mediante avviso in data 28 febbraio 2020 e inizialmente prevista in data 4 maggio 2020, è stata posticipata al 1° luglio 2020.
 
Tale rinvio si è reso necessario in quanto, a causa della sospensione temporanea di alcune attività legate alla spedizione delle comunicazioni cartacee in seguito all’emergenza sanitaria da “Coronavirus” COVID-2019, non è stato possibile inviare alla clientela nei tempi previsti l’informativa di tali modifiche regolamentari a mezzo cartaceo, attraverso l’invio del Report annuale di BancoPosta Fondi SGR.
 
Tali modifiche, come già riportato nell’avviso sopra richiamato del 28 febbraio 2020, riguardano i seguenti aspetti:
 
  • Eliminazione dell’indicazione della categoria Assogestioni tra le informazioni riportate nella politica d’investimento di ciascun fondo. Tale modifica non implica la variazione della categoria Assogestioni di appartenenza di ciascun fondo, ma è volta semplicemente ad uniformare la tipologia di informazioni riportate nei Regolamenti della gamma base e degli altri fondi istituiti negli ultimi anni (dove la categoria Assogestioni non è presente).
    Infatti, analogamente a quanto già avvenuto per altre informazioni (ad esempio, grado di rischio) che in precedenza erano contemplate anche nel Regolamento di Gestione ed ora sono riportate solo nel Prospetto, anche l’informazione relativa alla categoria Assogestioni di appartenenza viene già riportata nel Prospetto di tutti i fondi.
  • Modifica alla Politica di investimento del fondo BancoPosta Obbligazionario Euro Medio-Lungo Termine. Le modifiche consistono (i) nell’ampliamento del possibile investimento in strumenti obbligazionari e monetari emessi da emittenti societari (corporate) dal 20 al 30% e (ii) nell’ampliamento delle aree geografiche di riferimento (da OCSE a FMI; senza esclusione dei Paesi Emergenti, che possono arrivare al 30%).
  • Inserimento della possibilità di effettuare operazioni nell’ambito delle tecniche per l’efficiente gestione dei portafogli, come ad esempio operazioni di pronti contro termine, di prestito o riporto titoli ed altre operazioni assimilate. La relativa previsione regolamentare sarà inserita nel paragrafo 1.2 (Parte B) che disciplina gli aspetti della politica di investimento comuni a tutti i fondi.
    Per i fondi BancoPosta Primo, Obbligazionario Euro Medio-Lungo Termine, Mix 1, Mix 2, Mix 3, Azionario Euro, Azionario Internazionale, Selezione Attiva e Azionario Flessibile si tratta di una facoltà attualmente non regolata o prevista parzialmente (Selezione Attiva).
    Per i fondi BancoPosta Orizzonte Reddito e Poste Investo Sostenibile, viene espunta la disciplina attualmente presente nel paragrafo 1.1 (Parte B) relativo alla politica di investimento specifica di ciascun fondo, che viene integralmente riprodotta – senza apportare alcuna modifica – nel paragrafo 1.2 (Parte B).
  • Inserimento del riferimento ai criteri di sostenibilità ESG (ambientali, sociali e di governance) come fattori presi in considerazione – accanto a tutti gli altri di natura strettamente finanziaria – nella selezione dei titoli. La modifica è volta a prevedere che gli investimenti sono effettuati anche sulla base dei criteri ESG; la relativa previsione regolamentare sarà inserita nel paragrafo 1.2 (Parte B) che disciplina gli aspetti della politica di investimento comuni a tutti i fondi.
    Per i fondi BancoPosta Primo, Obbligazionario Euro Medio-Lungo Termine, Mix 1, Mix 2, Mix 3, Azionario Euro, Azionario Internazionale, Selezione Attiva, Orizzonte Reddito e Azionario Flessibile si tratta di una facoltà attualmente non regolata.
    Per il fondo Poste Investo Sostenibile, rimane invariata la disciplina attualmente presente nel paragrafo 1.1 (Parte B) relativo alla politica di investimento specifica del fondo. Il testo declinato nel punto 1.2.12, relativo a tutti i fondi, resta valido anche per il fondo Poste Investo Sostenibile la cui politica di investimento è effettuata, in via specifica, sulla base di criteri ESG.
Le sopra citate modifiche regolamentari - che acquisiranno efficacia in data 1° luglio 2020 - rientrano tra quelle che si intendono approvate “in via generale” dalla Banca d’Italia.
Nel periodo di sospensiva non è prevista l’applicazione dei diritti fissi di uscita per i fondi in oggetto, ad eccezione del fondo Poste Investo Sostenibile. BancoPosta Fondi S.p.A. SGR fornirà gratuitamente il testo aggiornato del Regolamento di Gestione ai partecipanti che ne faranno richiesta. Il nuovo Regolamento di Gestione, nonché la documentazione d’offerta aggiornata, saranno altresì disponibili presso il Collocatore, Poste Italiane S.p.A. – Patrimonio BancoPosta, presso l’emittente BancoPosta Fondi SGR e su questo sito internet.
In data 17 dicembre 2019, il Consiglio di Amministrazione di BancoPosta Fondi S.p.A. SGR ha apportato alcune modifiche al Regolamento Unico di Gestione dei fondi sopra richiamati. Tali modifiche riguardano i seguenti aspetti
 
  • Eliminazione dell’indicazione della categoria Assogestioni tra le informazioni riportate nella politica d’investimento di ciascun fondo. Tale modifica non implica la variazione della categoria Assogestioni di appartenenza di ciascun fondo, ma è volta semplicemente ad uniformare la tipologia di informazioni riportate nei Regolamenti della gamma base e degli altri fondi istituiti negli ultimi anni (dove la categoria Assogestioni non è presente).
    Infatti, analogamente a quanto già avvenuto per altre informazioni (ad esempio, grado di rischio) che in precedenza erano contemplate anche nel Regolamento di Gestione ed ora sono riportate solo nel Prospetto, anche l’informazione relativa alla categoria Assogestioni di appartenenza viene già riportata nel Prospetto di tutti i fondi.
  • Modifica alla Politica di investimento del fondo BancoPosta Obbligazionario Euro Medio-Lungo Termine. Le modifiche consistono (i) nell’ampliamento del possibile investimento in strumenti obbligazionari e monetari emessi da emittenti societari (corporate) dal 20 al 30% e (ii) nell’ampliamento delle aree geografiche di riferimento (da OCSE a FMI; senza esclusione dei Paesi Emergenti, che possono arrivare al 30%).
  • Inserimento della possibilità di effettuare operazioni nell’ambito delle tecniche per l’efficiente gestione dei portafogli, come ad esempio operazioni di pronti contro termine, di prestito o riporto titoli ed altre operazioni assimilate. La relativa previsione regolamentare sarà inserita nel paragrafo 1.2 (Parte B) che disciplina gli aspetti della politica di investimento comuni a tutti i fondi.
    Per i fondi BancoPosta Primo, Obbligazionario Euro Medio-Lungo Termine, Mix 1, Mix 2, Mix 3, Azionario Euro, Azionario Internazionale, Selezione Attiva e Azionario Flessibile si tratta di una facoltà attualmente non regolata o prevista parzialmente (Selezione Attiva).
    Per i fondi BancoPosta Orizzonte Reddito e Poste Investo Sostenibile, viene espunta la disciplina attualmente presente nel paragrafo 1.1 (Parte B) relativo alla politica di investimento specifica di ciascun fondo, che viene integralmente riprodotta – senza apportare alcuna modifica – nel paragrafo 1.2 (Parte B).
  • Inserimento del riferimento ai criteri di sostenibilità ESG (ambientali, sociali e di governance) come fattori presi in considerazione – accanto a tutti gli altri di natura strettamente finanziaria – nella selezione dei titoli. La modifica è volta a prevedere che gli investimenti sono effettuati anche sulla base dei criteri ESG; la relativa previsione regolamentare sarà inserita nel paragrafo 1.2 (Parte B) che disciplina gli aspetti della politica di investimento comuni a tutti i fondi.
    Per i fondi BancoPosta Primo, Obbligazionario Euro Medio-Lungo Termine, Mix 1, Mix 2, Mix 3, Azionario Euro, Azionario Internazionale, Selezione Attiva, Orizzonte Reddito e Azionario Flessibile si tratta di una facoltà attualmente non regolata.
    Per il fondo Poste Investo Sostenibile, rimane invariata la disciplina attualmente presente nel paragrafo 1.1 (Parte B) relativo alla politica di investimento specifica del fondo. Il testo declinato nel punto 1.2.12, relativo a tutti i fondi, resta valido anche per il fondo Poste Investo Sostenibile la cui politica di investimento è effettuata, in via specifica, sulla base di criteri ESG.
Le sopra citate modifiche regolamentari - che acquisiranno efficacia in data 4 maggio 2020 - rientrano tra quelle che si intendono approvate “in via generale” dalla Banca d’Italia.
Nel periodo di sospensiva non è prevista l’applicazione dei diritti fissi di uscita. BancoPosta Fondi S.p.A. SGR fornirà gratuitamente il testo aggiornato del Regolamento di Gestione ai partecipanti che ne faranno richiesta. Il nuovo Regolamento di Gestione, nonché la documentazione d’offerta aggiornata, saranno altresì disponibili presso il Collocatore, Poste Italiane S.p.A. – Patrimonio BancoPosta, presso l’emittente BancoPosta Fondi SGR e su questo sito internet.
Si comunica ai partecipanti ai fondi BancoPosta che nella sezione documentazione del sito è disponibile la documentazione d’offerta aggiornata, valida dal 15 febbraio 2020.

Le modifiche riguardano:
  • per tutti i fondi, l’aggiornamento dei dati periodici contenuti nel KIID e nel Prospetto, e alcune precisazioni formali nella descrizione dello stile di gestione;
  • per “BancoPosta Obbligazionario Italia Dicembre 2019”, l'obiettivo del fondo, che diventa la "conservazione del valore del capitale investito";
  • per i fondi BancoPosta CedolaChiara 2024 I, CedolaChiara Dicembre 2022, CedolaChiara Giugno 2023, CedolaChiara Marzo 2023 e CedolaChiara Settembre 2023, la variazione del grado di scostamento dal benchmark da “rilevante” a “significativo”.
Si comunica che, in data 19 dicembre 2018, il Consiglio di Amministrazione di BancoPosta Fondi S.p.A. SGR ha deliberato di apportare alcune modifiche al Regolamento Unico di Gestione dei fondi BancoPosta Primo, Obbligazionario Euro Medio-Lungo Termine, Mix 1, Mix 2, Mix 3, Azionario Euro e Azionario Internazionale. Le modifiche regolamentari acquisiranno efficacia con decorrenza 9 aprile 2019.
 
Si considerano approvate “in via generale” dalla Banca d’Italia le modifiche concernenti l’inserimento nell’ambito del Regolamento Unico di Gestione del neo-istituito fondo “BancoPosta Azionario Flessibile”, la cui offerta avrà inizio il 9 aprile 2019.
 
Ulteriori modifiche regolamentari sono state sottoposte all’approvazione specifica della Banca d’Italia che ha rilasciato la sua autorizzazione con il Provvedimento n. 0184784/19 del 12 febbraio 2019. Tali modifiche riguardano i seguenti aspetti:
  • l’inclusione nel Regolamento Unico di Gestione dei fondi “BancoPosta Selezione Attiva” e “BancoPosta Orizzonte Reddito”, attualmente disciplinati da distinti Regolamenti;
  • l’inclusione dei fondi BancoPosta Selezione Attiva, Orizzonte Reddito e Azionario Flessibile tra i fondi "target" nel servizio "Investi e Consolida";
  • la possibilità di richiedere l’attivazione dei “Piani di rimborso” (per importi fissi e performance) per tutti i fondi inclusi nel Regolamento Unico di Gestione;
  • l’importo minimo dei versamenti successivi al primo, in caso di PIC, che varia da 500 euro a 100 euro per i fondi “BancoPosta Selezione Attiva” e “BancoPosta Orizzonte Reddito”;
  • l’indicazione nel Regolamento dell’importo limite oltre il quale ristorare i partecipanti in caso di errori NAV (attualmente reso noto in sede di sottoscrizione per i fondi “BancoPosta Selezione Attiva” e “BancoPosta Orizzonte Reddito”);
  • l’applicazione ai fondi “BancoPosta Selezione Attiva” e “BancoPosta Orizzonte Reddito” delle regole previste nel Regolamento Unico di Gestione per i rimborsi di importi rilevanti;
  • la possibilità di effettuare passaggi (switch) tra fondi disciplinati dal medesimo Regolamento, anche per i partecipanti ai fondi “BancoPosta Selezione Attiva” e “BancoPosta Orizzonte Reddito”;
  • lo spostamento di alcune previsioni riportate precedentemente nella politica d’investimento dei fondi “BancoPosta Selezione Attiva” e “BancoPosta Orizzonte Reddito”, nel paragrafo 1.2, Parte B), del Regolamento Unico di Gestione, in cui sono riportate le previsioni che si applicano a tutti i fondi;
  • variazioni meramente formali, per esigenze di armonizzazione, di previsioni già presenti nei Regolamenti dei fondi “BancoPosta Selezione Attiva” e “BancoPosta Orizzonte Reddito”;
  • l’aggiornamento dei riferimenti normativi riportati nella definizione dei “mercati regolamentati”;
  • l’eliminazione del costo relativo alla conversione dei certificati fisici (non più consentita).
BancoPosta Fondi S.p.A. SGR fornirà gratuitamente il testo aggiornato del Regolamento di Gestione ai partecipanti che ne faranno richiesta. Il nuovo Regolamento di Gestione, nonché la documentazione d’offerta aggiornata, saranno altresì disponibili presso il Collocatore e su questo sito internet.
Vedi tutti

Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Prima dell'adesione leggere il Regolamento, il KIID ed il Prospetto, disponibili presso il Collocatore Poste Italiane S.p.A. – Patrimonio BancoPosta e sul sito poste.it, e presso l’emittente BancoPosta Fondi SGR e sul sito bancopostafondi.it. I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri. Non vi è garanzia di ottenere uguali rendimenti per il futuro. L'accesso e l'utilizzo del presente sito è regolato da Limiti e condizioni
 

Aiutaci a migliorare

Partecipa al sondaggio. Miglioriamo insieme i servizi di Poste Italiane.   Sì, PARTECIPO

Altri prodotti

BancoPosta Azionario Euro

Investi nei mercati azionari dei Paesi dell’Area Euro.

BancoPosta Mix 3

Azioni o obbligazioni? Tutte e due: scegli un investimento bilanciato.

BancoPosta Selezione Attiva

Preoccupato dalla variabilità dei mercati finanziari? Scegli un prodotto per tutte le stagioni.

BancoPosta Fondi S.p.A. SGR con Socio Unico
Sede legale e amministrativa: Viale Europa, 190 - 00144 Roma - Fax 06 98680509
Codice Fiscale, Partita IVA e Registro delle Imprese di Roma n. 05822531009 - Capitale Sociale int. vers. Euro 12.000.000
Iscritta al n. 23 dell’Albo delle Società di Gestione del Risparmio (Sezione Gestori di OICVM)
Aderente al Fondo Nazionale di Garanzia

vai a inizio pagina